Home > Argomenti vari, arte, illustrazione > Il grande catalogo delle allergie fantastiche

Il grande catalogo delle allergie fantastiche

26 Settembre 2012

Al Festivaletteratura di Mantova ho fatto il primo incontro sul mio libro appena uscito “Ecciù! Sono allergico ai draghi” per la collana I primi Sassolini – Mondadori.

Dopo aver raccontato la storia, abbiamo stillato, con l’aiuto dei bambini, un catalogo delle allergie fantastiche.

 

C’era di tutto: dalle allergie alle biciclette, ai disegni, alla scuola, al bagno, alla pioggia, ai cartelli stradali e anche l’allergia alle allergie. Oltre ai sintomi si cercava di vedere come ogni soggetto allergico poteva affrontare il suo problema e io disegnavo via via tutto sulla lavagna.

 

 

Tutti i bambini volevano partecipare, e quando l’incontro doveva finire, si mettevano in fila per poter parlare della loro allergia fantastica.

 

E naturalmente anche Giulio ha voluto inventare la sua…

L’incontro è stato raccontato così da un spettatore del Festival Letteratura:

Fantastico. Tutto in questo evento è stato fantastico. Dall’ambientazione della storia alla fantasia avuta dai bambini nell’inventare le allergie. Perchè proprio di allergie si parla. Simone Frasca, infatti, attraverso i suoi disegni ed il suo accento toscano, ci ha trasportato nella valle di Dragonia, cittadina costruita nel deserto in mezzo a due montagne, rigogliose e piene di ogni meraviglia.

“Ma perchè costruire una città proprio nel deserto invece che sulle colline?” chiesero i bambini perplessi. Il problema, spiegò Simone, sta nel fatto che la collina era popolata dai draghi, cattivi e “stupidi”. Da qui la storia inizia a farsi interessante…

Nella città, dove ogni cosa era stata realizzata con “pezzi” di drago, nacque il figlio del sindaco, che per la sfortuna del popolo si rivelò essere allergico ai draghi. Che disdetta!

L’unica cosa possibile da fare era organizzare delle spedizioni verso le montagne al fine di rubare ai draghi i loro tesori (verdure, carne,…) per il nuovo arrivato. E così fu.

Purtroppo un giorno i draghi si accorsero di essere stati derubati e organizzarono un assalto durante la notte per radere al suolo Dragonia. Ma gli abitanti, furbi, sfruttarono la loro stupidità per eliminarli tutti.

Dopo questo fantastico racconto, una domanda spiccò dal silenzio sbigottito dei presenti: “e voi di che allergie soffrite?”, chiese Simone ai suoi piccoli ascoltatori. I bambini a quel punto fecero a gara a chi riusciva a trovare l’allergia più stravagante, insieme ai rispettivi sintomi e rimedi. Tra le allergie alle magliette, ai compiti, ai disegni, alle navi, agli sport, alla scuola, alle biciclette,… si conclude un evento un po’ “malaticcio”.

Ed ora siamo tutti pronti per farci vaccinare!

I commenti sono chiusi.